Climate Expo: scienza e politica unite contro i cambiamenti climatici

Climate Expo: scienza e politica unite contro i cambiamenti climatici

Il giorno 17 maggio si alza il sipario per il Climate Expo,  la prima conferenza virtuale organizzata da COP26 Universities Network e dalla Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile (RUS), che si concluderà venerdì 21 maggio. Una settimana intensa in cui scienza, ricerca e politica si confrontano e cercano soluzioni per affrontare il cambiamento climatico.

Climate Expo è un ingente evento dove parteciperanno più di 300 scienziati e 80 Università italiane e inglesi che fa da apripista e fornisce supporto scientifico alla COP26, che si terrà a Glasgow a novembre 2021 (co-organizzata da UK e Italia).

Il programma, disponibile qui, è articolato in 5 tematiche che si sviluppano nell’arco delle cinque giornate dell’Expo facendo luce sulle più rilevanti ricerche internazionali sui cambiamenti climatici e sulle politiche da attuare: Green Recovery, Nature-based Solutions, Mitigation Solutions, Adaptation and Resilience e Finance and Regulation. Affrontando un tema ogni giorno, attraverso tre stage virtuali, Climate Exp0 mette in mostra una gamma impressionante di oltre 350 relatori internazionali e collaboratori che si alternano in oltre 70 sessioni, che includono keynote, tavole rotonde, poster presentation e contenuti on-demand ed include anche sessioni tematiche organizzate dagli studenti.

Tra gli oratori principali saranno presenti: il Presidente di COP26, Alok Sharma; il Ministro italiano per la Transizione ecologica, Roberto Cingolani; il Ministro italiano delle Infrastrutture e delle mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, il Ministro italiano dell’Università e della ricerca, Maria Cristina Messa.

Per poter seguire Climate Expo è necessaria l’iscrizione (clicca qui).